L’impedenzometria

L’impedenzometria


L’impedenzometria è un test specifico per verificare il grado di udito di un paziente che lamenta problemi in merito. Il suddetto test nello specifico serve per valutare come funziona l'orecchio medio allo stimolo sonoro, così come la mobilità e l'integrità della membrana timpanica e la continuità degli ossicini (martello, incudine e staffa). Si tratta in sostanza di un test della branca otorinolaringoiatrico che è completamente indolore, e serve a valutare con la massima precisione come si comporta l’onda sonora durante il suo percorso nell'orecchio medio.

La partecipazione attiva del paziente non è in questo caso necessaria, a differenza di quanto accade con l’audiometria. Premesso ciò, possiamo parlare della massima impedenza quando la vibrazione della catena ossiculare e della membrana timpanica è minima. Questa è un'esplorazione molto comune in pediatria, poiché come abbiamo spiegato prima per eseguire il test di impedenza, la collaborazione del paziente non è necessaria. Questo test è composto a sua volta dalla timpanometria e dallo studio del riflesso stapediale che agisce come un protettore nell'orecchio contro rumori molto forti.